Messaggio di avvertimento

The subscription service is currently unavailable. Please try again later.

Frequently Asked Questions

Per entrambi i prodotti H2OFF electric e H2OFF anticorrosion la temperatura massima al momento dell'applicazione non deve superare i 35°C altrimenti il gas propano, utilizzato nelle bombolette spray come propellente, potrebbe infiammarsi. Il gas propano evapora dopo pochi secondi pertanto il H2OFF manterrà le proprie capacità fino alla temperatura di 140°C.

Per utilizzi speciali possiamo produrre bombolette senza gas propano che non hanno nessun rischio di infiammabilità.

Il prodotto venduto in taniche può essere applicato a superfici e oggetti fino a 90°C

La temperatura minima al momento dell'applicazione non deve essere più bassa di -40°C, a bassissime temperature il materiale scorre con difficoltà. Dopo l'applicazione il H2OFF mantiene le sue capacità fino a -80°C.

Si, anche se sottoposto ad alte tensioni mantiene le sue capacità protettive da corrosione e umidità, inoltre le sue capacità dielettriche riducono il rischio di corto circuito.

No, se si vuole verniciare una superfice trattata con H2OFF è meglio rimuovere il H2OFF con un prodotto sgrassante. E' invece possibile applicare il H2OFF su una superfice verniciata.

La vernice o lo smalto avranno molte difficoltà ad asciugarsi perché, se non si sgrassa, si mischieranno con lo strato di oli del H2OFF che non evaporano né solidificano.

Sì, è possibile. La superficie dipinta sarà protetta dall'umidità e agenti corrosivi.

Computers, telefoni cellulari ed altre apparecchiature elettroniche possono essere trattati ai fini della protezione elettrica e anticorrosiva ma con alcuni accorgimenti per quanto riguarda la protezione di monitor e display.
Il H2OFF ha una consistenza oleosa pertanto raccomandiamo di non applicare il H2OFF su:

  • Monitor a cristalli liquidi
  • ottiche e lenti di videocamere e altri dispositivi ottici
  • Display dei telefoni cellulari, palmari e computers
    Microfoni altoparlanti, casse acustiche (questi dispositivi possono essere trattati con H2OFF nelle loro parti elettriche ma le membrane vibranti delle casse acustiche e di altri dispositivi audio possono danneggiarsi se si impregnano con gli oli presenti nel H2OFF).
  • Ottiche per installazioni laser e video
  • non applicare su componenti elettrici che hanno parti in carta o tessuto o altri materiali che possono assorbire gli oli del H2OFF (alcuni tipi di condensatori hanno queste caratteristiche).

Si, il H2OFF è particolarmente indicato per questo tipo di protezione anche in ambienti esterni ed in caso di pioggia. Raccomandiamo di evitare che vada a contatto con le membrane vibranti delle casse acustiche e dei dispositivi audio.

La protezione dura da uno a tre anni e dipende dall'abrasione meccanica alla quale è sottoposta la superfice trattata.

No, nessun effetto negativo o di deterioramento su metalli, materie plastiche, gomma, vetro, pitture, vernici, ceramiche, motori elettrici.

La direttiva limita la concentrazione di sostanze nocive ed è stata adottata dall'Unione Europea nel febbraio 2003. La direttiva è entrata in vigore il 1 ° luglio 2006 e limita l'utilizzo di sei sostanze pericolose:

  1. Piombo
  2. Mercurio
  3. Cadmio
  4. Cromo esavalente (Cromo VI)
  5. Bifenili polibromurati (PBB)
  6. Etere di difenile polibromurato (PBDE

Sì, H2OFF è conforme alla direttiva RoHS 2002/95/CE .

Il H2OFF è infiammabile nella versione confezionata in bombolette spray perché le bombolette contengono propano / butano come gas propellenti. Pochi minuti dopo l'applicazione il propano sarà evaporato ed il H2OFF non è più infiammabile.
Per utilizzi speciali possiamo produrre bombolette senza gas che non hanno questa limitazione.
il H2OFF confezionato in taniche non contiene gas e non è infiammabile.

Sì, Il rivestimento di H2OFF protegge per lunghi periodi per lungo dagli effetti corrosivi di acqua di mare, sali, acidi prodotti chimici aggressivi. L'effetto protettivo del H2OFF può essere aumentato e prolungato con applicazioni ripetute.

Il H2OFF electric ha eccezionali proprietà dielettriche e buone capacità anticorrosive.
Il H2OFF anticorrosion ha eccezionali capacità anticorrosive ma nessuna capacità dielettrica.

No, lo sconsigliamo perché si perderebbe l'effetto dielettrico.

Si, il H2OFF anticorrosion è ideale per la lubrificazione delle parti meccaniche in movimento.

No, le bombolette spray contengono propano-butano (che sono gas infiammabili) come gas propellente pertanto le norme di sicurezza impongono che la corrente elettrica venga staccata. I gas propano/butano evaporano in pochissimi minuti pertanto 15 minuti dopo l'applicazione si può reinserire la corrente.
Per utilizzi speciali possiamo produrre bombolette senza gas propano che non hanno questa limitazione.

(migliora allo stesso tempo la qualità dei contatti elettrici e l'isolamento elettrico)
In effetti il rivestimento di H2OFF electric ha caratteristiche dielettriche che aumentano l'isolamento e, al tempo stesso, migliorano la qualità dei contatti elettrici.
Subito dopo l'applicazione il rivestimento protettivo ha elevate caratteristiche dielettriche ma non ancora eccezionali. Dopo l'applicazione, pulisce la superficie, rimuove l' umidità e forma un rivestimento protettivo flessibile che non si indurisce con il tempo.
Entro 24 ore dall'applicazione le proprietà di isolamento elettrico crescono, aumentando la resistenza di isolamento delle apparecchiature trattate proteggendole dalle correnti di dispersione superficiali e dall'ossidazione.
i prodotti di origine "nanotecnologica" hanno anche caratteristiche "meccaniche" uniche e particolari.
Lo strato protettivo rimane "morbido" ed "elastico" e quando subisce la normale pressione meccanica di un contatto elettrico o di un morsetto si "sposta" consentendo il contatto. L'applicazione del H2OFF electric rimuove la polvere, la sporcizia, l'ossidazione e l'acqua dal contatto elettrico che risulta di una qualità migliore.
Per comprendere la migliore qualità dei contatti elettrici unita all'eccellente isolamento potete immaginare una scatola piena di palline di polistirolo. Con una mano potete toccare il fondo della scatola e mentre fate questo movimento le palline di polistirolo si sposteranno per consentire il contatto ma tutt'intorno l'isolamento resterà ottimale. Le nanoparticelle si muovono in maniera simile alle palline di polistirolo.